Mustaccioli

 

Nome

Mustaccioli

Prodotto agroalimentare tradizionale (PAT) - Elenco aggiornato dei prodotti agroalimentari tradizionali del Piemonte.

Descrizione

MustaccioliI Mustaccioli sono dei dolci con forma romboidale, un colore violetto pallido, un sapore di vino e di spezie.

Per la preparazione dei Mustaccioli occorrono 2,2 kg di farina, 2 kg di zucchero, 1 l di vino Barbera, 50 g di chiodi di garofano in polvere e 30 g di cannella in polvere. Si lavora la farina, lo zucchero e le spezie con 374 cl di vino; a metà impasto si aggiunge, gradatamente, il vino rimasto fino ad ottenere un impasto molto consistente e liscio. Si tira la pasta fino ad ottenere una sfoglia di circa 1 cm di spessore e si formano, con una rondella, dei rombi di 5 - 6 cm di larghezza. Si mettono su teglie e si inforna a 175 °C per circa 20 minuti.

I mustaccioli si possono conservare fino a due mesi.

I mustaccioli vengono prodotte in comuni laboratori artigianali di panetteria e pasticceria, in regola con le attuali normative e utilizzando le normali attrezzature.

Area di produzione

I mustaccioli sono prodotti nei comuni di fondovalle del cuneese in particolare nella zona della Valle Po.

Storia e Tradizione

I Mustaccioli, il cui nome può confondere vista l'omonimia con biscotti prodotti nel meridione e in particolare in Campania, Puglia e Sicilia, già in uso nell'800 e prodotti nei paesi di fondovalle della provincia di Cuneo, originano da Revello, in Valle Po, dove sono ancora reperibili oggi presso alcune locali panetterie.