Agnello Sambucano

 

Nome

Agnello sambucano

Marchio di qualità

Prodotto agroalimentare tradizionale (PAT)

 

L'Agnello Sambucano è anche un Presidio Slow Food e un Marchio collettivo Consorzio l'Escaroun "agnello sambucano garantito".

 

Descrizione

Agnello sambucanoLa pecora sambucana è originaria della Valle Stura di Demonte, dove è allevata da secoli a partire dai paesi di Fondovalle fino alle borgate più alte. La sua vita è scandita dal ritmo delle stagioni: durante i mesi invernali trascorre le giornate nella stalla accanto all'uomo, in attesa della tosatura e della nascita degli agnelli, in estate a pascolare sugli alti pascoli alpini in cerca di erbe aromatiche e nutrienti.

La pecora Sambucana è una ottima produttrice di agnelli, di lana e di latte.

L'agnello è il prodotto che più si caratterizza per le sue qualità di bontà e genuinità. L'agnello sambucano ha un'ossatura fine con una massa muscolare molto sviluppata, compatta e con assenza di striature di grasso filamentoso. La carne ha un sapore ottimo, determinato da caratteristiche genetiche oltre che dal tipo di alimentazione naturale somministrata alle pecore.

Le analisi di laboratorio eseguite dalla facoltà di scienze agrarie di Torino hanno confermato che si tratta di una carne magra, di colore rosso vivo attraente con ottime caratteristiche organolettiche e chimico-bromatologiche ed a basso contenuto di colesterolo. Essendo un alimento facilmente assimilabile ed a potere allergizzante pressoché nullo, è particolarmente indicata nell'alimentazione dei bambini, degli anziani ed in casi di allergie alimentari.

L'agnello sambucano viene prodotto in due tipologie: agnello di 18- 25 kg ., disponibile tutto l'anno e l'agnellone detto "Tardoun" prodotto in autunno dopo che l'animale ha seguito la pecora sugli alpeggi.

Il latte viene trasformato da alcuni allevatori in formaggio tipico, "tuma", di sapore particolarmente gradevole.

La lana è di ottima qualità, molto fine e fitta, il filo è leggero e lucente e presenta una certa resistenza ad essere strappato. Il Consorzio l'Escaroun in collaborazione con il Lanificio F.lli Piacenza di Biella ha provveduto alla realizzazione di splendidi manufatti di lana sambucana (maglioni, playds, guanti e berretti), disponibili presso la sede del Consorzio.

Area di produzione

Il territorio della Valle Stura di Demonte.

Storia e Tradizione

Agnello SambucanoLa razza ovina sambucana a triplice attitudine è autocotona della Valle Stura e da sempre presente sul territorio. Nei secoli è stata selezionata per la rusticità, in quanto era in grado di adattarsi pienamente all'ambiente e in particolare alle condizioni degli alti pascoli alpini nei quali trascorreva ogni anno un periodo il più lungo possibile. Nel secondo dopoguerra la razza ha corso il rischio di scomparire, sia per incroci con razze di altra provenienza sia per l'esodo della popolazione montana. Alcuni nuclei o meglio singoli animali sono però sopravvissuti proprio grazie ai caratteri di rusticità, positivi nell'ambiente di valle.

La Comunità Montana Valle Stura, in collaborazione con la Regione Piemonte, ha portato avanti un progetto di recupero di questa pecora, sostenendo ed incrementando gli allevatori presenti in Valle Stura. La razza è poi stata inserita nel novero di quelle riconosciute a rischio di estinzione dall'Unione Europea per cui gli allevatori hanno potuto usufruire di aiuti specifici.

Nel 1988 si crea un Consorzio di allevatori, l'Escaroun, che conta una sessantina di aderenti che hanno dato vita a molteplici iniziative, tra le quali l'organizzazione di un centro di selezione degli arieti di razza pura, destinati alla riproduzione.

Consorzio Escauron
Piazza Renzo Spada, 16 - 12014 Demonte (CN)
Tel. 0171 955555
Fax. 0171 955055

Gli allevatori del Consorzio sono particolarmente attenti alle modalità di allevamento degli agnelli.

Il Consorzio infatti garantisce che gli agnelli allevati dai propri soci e venduti nei negozi che espongono il marchio dell'agnello sambucano, si nutrono con il latte di pecore alimentate esclusivamente con fieno prodotto in loco ed erbe fresche di alpeggi.

Nel 1992 viene registrato presso la Camera di Commercio di Cuneo il marchio agnello sambucano garantito, di qui la nascita di una Cooperativa (Coop. Lou Barmaset) che affianca il Consorzio e si occupa della commercializzazione dell'agnello sambucano.

Recentemente in Valle è nato l'Ecomuseo della Pastorizia.