Le vostre ricette

 

Le Vostre Ricette

Antipasti

Aspic di Toma Piemontese, noci e timo con salsa verde

Ingredienti (per 4 persone)

  • 250 ml di gelatina
  • 8 olive verdi denocciolate
  • 200 g di Toma Piemontese o robiola
  • 100 g di prosciutto
  • 1 rametto di timo 6 noci
  • 1 carota
  • 1 zucchina

Preparazione

Aspic di robiola, noci e timo con salsa verdeTagliare le olive a rondelle, metterle sul fondo degli stampini da aspic (oliati un poco sulle apreti e sul fondo per facilitare poi l'estrazione) e coprire con poca gelatina liquida. Mettere in freezer per 15 minuti o fino a quando sarà solida la gelatina. Nel frattempo tagliare verticalmente con il pelapatate la carota e la zucchina creando delle listarelle lunghe, cuocere a vapore per 10 minuti o fino a che saranno morbide. Frullare al mixer la Toma, il prosciutto, le noci fino ad ottenere una crema spumosa. Togliere l'aspic dal frigo, creare una decorazione ai bordi dello stampino con le listarelle di carote e zucchine alternate; con laiuto di un sac-a-poche riempire di composto l'aspic, coprire con la gelatina e mettere in frigo per almeno 6 ore. Al momento di servire, capovolgere l'aspic nei piatti e decorare a piacere con una salsa verde (crema di piselli, di taccole...).

Autore: Paolo Armando

Acciughe al verde

Ingredienti:

  • 2-3 hg di acciughe
  • 4/5 spicchi d'aglio
  • prezzemolo - olio di oliva  - un cucchiaino di aceto

Preparazione

Prendere 2-3 hg di acciughe sotto sale e pulirle: togliere il sale, aprirle e togliere la lisca. A parte preparare la salsa verde: tritare il prezzemolo e l'aglio, quindi aggiungervi l'olio di oliva e il cucchiaino di aceto (per una migliore conservazione). Amalgamare bene.

Prendere un contenitore rettangolare, poco più grande delle acciughe, possibilmente in vetro. Preparare degli strati alternati di acciughe e salsa verde. Porre in luogo fresco, non in frigorifero, altrimenti l'olio di oliva gela. Nel caso in cui si volessero conservare in frigorifero, sostituire l'olio di oliva con olio di semi.

Lasciare riposare alcune ore, affinché il gusto delle acciughe e della salsa si amalgamino bene.

Autore: Manuela Garino

Cialde briseè con mousse di toma prosciutto e santoreggia

Ingredienti:

Per la pasta briseè:

  • farina O 150 gr
  • burro 50 gr
  • acqua
  • sale
  • rosso d’uovo

Per la mousse:

  • toma piemontese 400 gr
  • prosciutto cotto 200 gr
  • noci 10
  • santoreggia alcune foglioline

Preparazione

Per la pasta

Amalgamare bene il burro con la farina, aggiungere un pizzico di sale e incorporare l’acqua fino ad ottenere una palla. Avvolgere in pellicola e fare riposare in frigo un’ora.Stendere con il mattarello, usare un coppapasta piccolo e ricavare tanti piccoli dischetti, metterli su una carta da forno , spennellarli con il rosso d’uovo e infornare a forno caldo a 180° per circa 20 minuti.

Per la mousse

Frullare tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere una mousse. Decorare le cialde con il sac à poche.

Autore: Paolo Armando

Flan di zucca e patate della Bisalta con salsa agli spinaci

Ingredienti per 20 flan:

  • polpa di Zucca 1000 gr
  • patate della Bisalta 400 gr 
  • panna 600 gr
  • Grana Padano 50 gr
  • rossi d’uovo 9
  • albume d’uovo 9
  • Spinaci 600 gr
  • Acciughe 1 vasetto
  • 24 fette di pan carrè
  • 10 fette di pancetta Cuneo
  • pistacchi tritati
  • sale

Preparazione

Per il flan

Flan di zucca e patate della BisaltaPulire la zucca e le patate, tagliarle a dadini, metterle in forno su carta da forno per 30 minuti a 160 o fino a quando saranno mordide. Frullare insieme alla panna,incorporare i rossi d’uovo, gli albumi montati a neve, il grana grattugiato, il sale. Imburrare degli stampini monoporzione, versare il composto e fare andare in forno in teglia a bagnomaria a 170° per 40 minuti. Fare intiepidire e sformare.

Tagliare con il coppa pasta rotondo 20 fette di pane carrè, farli dorare in una padella.Tagliare a julienne la pancetta e fare dorare in poco olio anche quella.

Per la salsa agli spinaci

Flan di zucca e patate della BisaltaCuocere a vapore gli spinaci. Mettere le acciughe in poco olio, aggiungere 4 fette di pane carrè senza bordi, quando sono poco rosolati aggiungere gli spinaci e lasciare insaporire. Frullare il tutto aggiustando di sale, aggiungere olio e/o acqua per diluire la salsa.  

Composizione

Porre la salsa a specchio sul piatto, mettere una fetta di pane carrè dorato al centro, appoggiarci il tortino sopra, decorare con la pancetta tagliata a julienne e i pistacchi tritati

Autore: Paolo Armando

Coppa di farro con verdure grigliate e pesto di pomodorini secchi

Ingredienti per 25 persone:

  • 600 gr di farro perlato
  •  4 zucchine grandi
  • 2 peperoni Cuneo rossi e 2 gialli
  • 1 melanzana
  • origano fresco (10-15  foglie)
  • 25 pomodorini secchi
  • 100 gr di pinoli
  • olio extra vergine di oliva

Preparazione

Coppa  di farro Fate grigliare tutte le verdure e tagliatele a brunoise; fate cuocere il farro in acqua salata per circa 20 minuti, raffreddatelo sotto acqua fredda. Mescolate il farro con le verdure.

Frullate i pomodorini con i pinoli e olio fino ad ottenere una crema densa, poi unitelo alle verdure e al farro. Fate riposare in frigo almeno 12 ore, meglio un giorno intero.

In foto sono decorate con mimosa di uovo, pomodorini concassè, uovo di quaglia sodo, riduzione di aceto balsamico, valeriana. 

Autore: Paolo Armando

Verdure in pasta brick

Ingredienti per 20 persone

  • 10 fogli di pasta brick
  • 4 zucchine grandi
  • 2 peperoni Cuneo rossi e 2 gialli
  • 1 melanzana grande
  • piselli 400 gr
  • patate della Bisalta 500 gr
  • olio evo
  • aceto

Preparazione

Verdure in pasta brickFate cuocere le verdure separatamente: le patate al vapore, i piselli bolliti, la melanzana grigliata, i peperoni e le zucchine in panzanella con cipolla, olio e poco aceto. Salate tutto alla fine, riunite tutte le verdure insieme e fate insaporire.

Nel frattempo  preparate i fogli di pasta brick dividendoli a metà, spennellate di burro fuso, create dei coni e infornate per 5 minuti a 180 fino a quando diventano dorati.

Verdure in pasta brickIn foto sono decorate con riduzione di aceto balsamico e serviti con gamberoni caramellati e finocchietto selvatico.

Autore: Paolo Armando

Rotolo di coniglio con senape e porri di Cervere

Ingredienti per 20 persone:

  • coniglio disossato dal peso complessivo di 1,5 kg
  • polpa di coniglio 400 gr
  • 2 fegatini di coniglio
  • albume d'uovo 4
  • panna 50 gr
  • senape q.b.
  • 5 porri di Cervere piccoli

Preparazione

Rotolo di coniglio con senape e porri di CervereSpennellare un foglio di carta da forno con la senape, adagiarci il coniglio disteso e spalmarci la farcia fatta al mixer con la polpa di coniglio e albume d’uovo.Aggiungere alla farcia la panna e senape a piacere.Stendere sulla farcia i porri fatti al vapore e i fegatini di coniglio, arrotolare, legare e infornare per 75 minuti a 180°. Lasciare intiepidire e tagliare a fette. In foto sono decorare con pinoli tostati, olive nere, radicchio e un’emulsione di olio e aceto balsamico.Variante primaverile: al posto dei porri mettere gli asparagi.

Autore: Paolo Armando

Sformato di Zucca caramellata

Ingredienti :

  • 250 g di zucca gialla pulita;
  • 200 ml di panna fresca;
  • 50 ml di latte
  • 150 g di zucchero;
  • 1 stecca di vaniglia;
  • 2 uova;
  • 2 cucchiai di rum;
  • sale.

Preparazione

Affettare la zucca e cuocerla per 30 minuti nel forno a 190° o per 10 minuti nel forno a microonde, quindi frullarla finemente. Preparare il caramello con 100 g di zucchero e un cucchiaio d’acqua in un pentolino e versarlo subito nello stampo, rivestendolo con attenzione. Scaldare la panna con la stecca di vaniglia tagliata nel senso della lunghezza, poi eliminare quest’ultima e amalgamare lo zucchero rimasto, il rum e la zucca frullata; salare leggermente. Sbattere le uova e unirle al composto di panna, latte e zucca, poi versare nello stampo. Cuocere in forno a bagnomaria per 40 minuti a 180°. Far raffreddare e tenere in frigorifero fino al momento di servire.

Autore: Francesco Ameglio

Gnocco grande alla pancetta croccante Cuneo

Ingredienti :

  • 250 gr. di semola
  • 1 litro di latte intero
  • 100 gr di pancetta Cuneo tagliata a fette sottili
  • 3 tuorli
  • parmigiano 50 gr
  • prezzemolo
  • burro 100 gr
  • noci
  • noce moscata
  • timo
  • sale

Preparazione

Gnocco grande alla pancetta croccante CuneoMettere il burro e il latte sul fuoco;salare, quando è bollente aggiungere la semola, fare cuocere 5-10 minuti, si deve fare fatica a girare il tutto con il cucchiaio di legno. A fuoco spento aggiungere la pancetta saltata in padella e tagliata a julienne, i tuorli, il formaggio grattuggiato, il prezzemolo tritato. Con l’aiuto di due cucchiai formare delle quenelle, porle in teglia imburrata, cospargere di burro a fiocchetti e di parmigiano, cuocere il forno caldo a 160° per 10 minuti.
Acconpagnare con una salsa besciamella leggera aromatizzata alla noce moscata, granella di noci, poche foglie di timo.

Autore: Paolo Armando

Peperoni di Cuneo in agrodolce

Ingredienti

  • 2-3 kg peperoni di Cuneo
  • 0,5 litri di vino
  • 0,5 litri di aceto
  • 200 g di zucchero
  • Aromi: salvia, alloro, grani di pepe, chiodi di garofano

Preparazione

Aspic di robiola, noci e timo con salsa verdeLavare i peperoni e tagliarli in falde grosse. Far bollire vino, zucchero e aceto.Al bollore gettare le falde e lasciarle per 4 minuti. Scolare le falde e proseguire nella bollitura con altri peperoni.Riempire coi peperoni sgocciolati dei vasi di vetro chiudibili ermeticamente ed aggiungere gli aromi ed un filo d’olio. Sterilizzare la conserva facendo bollire per 20 minuti in pentolone d’acqua ed attendere almeno un mese prima del consumo per ottimizzare l’amalgama dei gusti.

Autore: Germano Modena

Primi

Risotto robusto mantecato al Raschera d'Alpeggio con sugo d'arrosto e riduzione di Nebbiolo

Ingredienti (per 4 persone)

  • 350 g di riso carnaroli
  • brodo di coniglio
  • sugo d'arrosto
  • raschera d'alpeggio
  • 1 litro di Nebbiolo
  • timo
  • santoreggia
  • rosmarino
  • miele
  • zucchero di canna

Preparazione della riduzione

Risotto robusto mantecato al Raschera d'Alpeggio con sugo d'arrosto e riduzione di NebbioloLa sera prima preparare un arrosto abbondando con il trito di cipolle,carote, sedano. Mangiarsi l'arrosto, tenere tutto il sugo e passarlo al passaverdure. Metterlo in un pentolino, aggiungere un litro di Nebbiolo e fare andare a fuoco medio fino a che non si sia ridotto dei 4/5 (circa un'ora). Aggiungere un cucchiaio di miele e un cucchiaino di zucchero di canna, fare andare ancora 5 minuti.

Preparazione del risotto

Fare la sera prima un brodo di coniglio con testa di coniglio, carota, cipolla, sedano, patata e un bouquet-garni con alloro, salvia prezzemolo. Filtrare il tutto con un telo. fare andare il riso in un trito si cipolla e uno spicchio d'aglio intero, lasciare tostare, bagnare con il brodo e portare a cottura con poco brodo alla volta. Alla fine aggiungere il trito di erbe robuste (timo-santoreggia-rosmarino) e mantecare con il raschera d'alpeggio. Creare una ciambella con il riso e versare in centro un pò di riduzione al Nebbiolo, come da foto.

Autore: Paolo Armando

Roselline di pasta fresca al ragù bianco e carote di S. Rocco

Ingredienti (per 8 persone)

  • 16 lasagne di pasta fresca di cm 15x15
  • 100 g di carne di pollo
  • 100 g di carne di coniglio
  • 100 gr di carne di maiale 2 carote di S. Rocco
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 100 g di mascarpone
  • 2 bicchieri di latte
  • burro
  • parmigiano

Preparazione

roselline di pasta fresca Preparare la pasta fresca con farina e uova, tirare la sfoglia e creare dei quadrati cm 15x15. Farli lessare due minuti in acqua bollente salate e mettere ad asciugare su un telo. Fare un tripo con le carote, cipolla e sedano, fare rosolare  i tre tipi di carne tagliati a tocchetti, bagnare con il latte fino a coprire e cuocere 20 minuti o fino a che il latte non è stato assorbito tutto. Passare al mixer a velocità bassa per 30 secondi, fare raffreddare e incorporare il mascarpone. Stendere un cucchiaio di composto sulla lasagna, arrotolare e tagliare in tre parti. Imburrare una pirofila, mettere le roselline in verticale, cospargere con il burro a fiocchetti e il parmigiano grattuggiato, e infornare in forno già caldo a 180° per 15 - 20 minuti fino a che la superficie sarà dorata.

Autore: Paolo Armando

Raviolos della Val Maira

Ingredienti per l'impasto

  • 2 kg di patate
  • 700 g farina
  • 1 uovo
Ingredienti per la finitura del piatto
  • 1 kg di panna
  • 300 g burro
  • Grana Padano a piacere

Preparazione

Cuocere le patate con la buccia per circa 1 ora. Scolarle e sbucciarle ancora calde. Schiacciarle con lo schiaccia patate o con un forchetta e lasciarle rafreddare. Una volta fredde unire l'uovo e inpastarlo con le patate aggiungere la farina e finire di impastare fino a quando il composto non sarà omogeneo. Prendere un po' di impasto e all'ungarlo con la pianta delle mani fino a che abbia le sembianze di un grosso verme. Infarinare sempre bene il piano di lavoro affinchè l'inpasto non si attacchi. Strappare dal verme un dado di impasto e sempre con la pianta delle mani schiacciarlo leggermente mentre lo si fa rotolare dalla pianta della mano verso le dita dandogli così la forma lunga e affusolata che contraddistingue questa preparazione. Continuare così fino a che l'impasto sarà terminato.
Mettete l'acqua per far cuocere le raviolos sul fuoco e portatela ad ebolizione. Salatela. A parte in un pentolino fate fondere il burro e continuate a scaldarlo fino a che sarà bruciato. Questa operazione darà alle vostre raviolos un sapore molto più appetitoso ma il burro bruciato è dannoso soprattutto al fegato quindi io vi consiglierei di farlo solamente dorare.
In una padella versate la panna e portatela a ebollizione.
Procedete quindi con la cottura delle raviolos in abbondante acqua salata e scolatele non appena verranno a galla e l'acqua le avra fatte bollire. Unitele alla panna e saltatele in padella. Versate ora nel piatto cospargetele di formaggio grattugiato annaffiatele con abbondante burro. Abbinatele possibilmente con un buon vino rosso corposo e buon appetito!!!!!!!!!!

Autore: ALBERGO ALPI COZIE, Acceglio (CN)
E-mail: albergoalpicozie@tiscali.it

Secondi

Arrosto di maiale al miele

Ingredienti

  • 1 arista di maiale di medie dimensioni
  • 2 cucchiai di miele tiglio e castagno
  • 2 cucchiaini di succo di limone
  • aromi

Preparazione

Rosolare l'arista in un soffritto di cipolla, rosmarino, due foglie di alloro, qualche bacca di ginepro, uno spicchio di aglio da togliere a fine cottura. Aggiungere un pò di acqua o brodo e portare a circa metà cottura. Stemperare il miele con il succo di limone, aggiungerlo all'arrosto e terminare la cottura facendo attenzione a mantenere la fiamma bassa per evitare che il miele si bruci.

Autore: Sandrone Laura

Tacchinella alla crema di nocciole Piemonte

Ingredienti per 15 persone:

  • Spezzatino di tacchinella 2,8 kg
  • Carota cipolla sedano
  • Nocciole Piemonte 50 gr
  • Brodo vegetale (va bene anche acqua)
  • Panna 350 gr
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

Covoni di fagiolini con pancetta CuneoRosolare i bocconcini di tacchinella infarinati in un trito di carota cipolla sedano, bagnare con il brodo, aggiungere le nocciole tritate e portare a cottura (circa un ora) . Levare i pezzi di tacchino, eliminare il grasso del fondo di cottura, frullare al mixer il fondo e aggiungere la panna. Rimettere insieme i pezzi di tacchinella cotti, presentare servendo i bocconcini con la crema e decorare con nocciole tritate.

Autore: Paolo Armando

Costolette di agnello sambucano in panura di olive e patate chips Piemonte

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 costolette di agnello
  • olive taggiasche
  • pan grattato
  • olio evo
  • rosmarino
  • patate
  • burro

Preparazione

Per le costolette

costolette di agnello

Preparare la panura passando al mixer le olive denocciolate , il pan grattato, il rosmarino, l’olio. Deve essere consistente. Rosolare le costolette  da ambo le parti in olio caldo. Stenderle su carta da forno, mettere un dito di panura sulla costolette, e infornare in forno caldo a 180 per circa 5 minuti.

Per le patate chips

costolette di agnello

Tagliare con la mandolina le patate, farle bianchire 3 minuti in acqua bollente salata, merrerle su carta forno e pennellarle di burro da ambo i lati. Mettere in forno a 180° fino a doratura.

Autore: Paolo Armando

Bocconcini di maiale, salsa ai mirtilli, fragole con lardo e riduzione di balsamico

Ingredienti per 4 persone:

  • Filetto di maiale 300 gr
  • Mirtilli Cuneo 125 gr
  • Ribes rosso Cuneo 30 gr
  • Pancetta affumicata 20 gr
  • Fragole Cuneo 8
  • Lardo Cuneo 4 fette
  • Rosmarino 1 rametto
  • Salvia 4 foglie
  • Aglio 1 spicchio
  • Riduzione di aceto balsamico poche gocche

Preparazione

Bocconcini di maiale

Frullate i mirtilli e filtrateli, tenete da parte. Tagliate il filetto a bocconcini piccoli, infarinateli, e fateli rosolare 2-3 minuti in olio, aglio, rosmarino e salvia. Levateli dalla padella e teneteli in caldo. Nella padella mettete la salsa ai mirtilli e la noce di burro. Quando bolle spegnete, se è troppo densa aggiungete acqua, se troppo liquida un po’ di farina setacciata.

Bocconcini di maiale

Mettete la salsa sul piatto, poi i bocconcini, e decorate con il ribes rosso, qualche mirtillo, le fragole avvolte nel lardo , gocce di riduzione di aceto balsamico fatto facendo ridurre sul fuoco l’aceto balsamico e zucchero di canna, fette di bacon tagliate a julienne e fatte rosolare in padella.

Autore: Paolo Armando

Filetto di maiale bardato, salsa ai mirtilli, teglia di patate e funghi

Ingredienti per 4 persone:

  • Filetto di maiale 300 gr
  • Mirtilli Cuneo 125 gr
  • Ribes rosso Cuneo 30 gr
  • Pan carrè 2 fette
  • Pancetta affumicata 50 gr
  • Lardo 30 gr
  • Rosmarino 1 rametto
  • Salvia 8 foglie
  • Aglio 3 spicchio
  • Patate Bisalta 300 gr
  • Funghi porcini freschi

Preparazione

Bocconcini di maiale

Frullate i mirtilli e filtrateli, tenete da parte.Parate il filetto di maiale, e preparate una farcia frullando grossolanamente il pan carrè provato della crosta e ammollato nel latte, la salvia, il lardo, lo scarto del filetto, olio.Su una pellicola, stendete le fette di pancetta, poi la farcia, poi il filetto. Avvolgete in pellicola e mettete in freezer 10 minuti. Levate, e tagliate a fette spesse.

Bocconcini di maiale

Fate rosolare le fette in olio, aglio, rosmarino. Levateli dalla pentola e teneteli in caldo. Nella pentola aggiungete la salsa ai mirtilli, la noce di burro. Quando bolle spegnete, se è troppo densa aggiungete acqua, se troppo liquida un po’ di farina setacciata.Mettete la salsa sul piatto, adagiate sopra le fette e sopra ancora un po’ di bacon tagliato a julienne e fatte rosolare in padella. Decorate con ribes rosso , e servite con una teglia di patate e funghi fatta mettendo su una teglia ben oliata fette di patate non troppo sottili, fette di cappella di funghi freschi, aglio, salvia, il tutto coperto da stagnola e cotto in forno a 180° per 45 minuti.

Autore: Paolo Armando

Bianco di cappone di Morozzo ripieno con salsa alle more

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 belle fette di petto di cappone di Morozzo + ½ fetta per la farcia
  • 2 zucchine lunghe
  • 1 uovo + 1 albume
  • 1 carota
  • 20 gr di mandorle
  • rosmarino
  • mollica bagnata nel latte
  • 125 gr di more
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 10 gr di burro

Preparazione

Bianco di cappone di Morozzo ripieno con salsa alle moreTagliate le zucchine con il pelapatate a strisce e grigliatele. Preparate una farcia mixando 1 fetta di petto di pollo, 1uovo strapazzato, 1 albume , 1 carota tagliata a listarelle e fatta a vapore (o bollita), le mandorle, la mollica bagnata nel latte, 1 rametto di rosmarino. Aggiustate di sale e pepe. Su una pellicola da cucina, stendete le zucchine grigliate, le fette di pollo ben battute e salate poco, e poi la farcia. Chiudete la pellicola, legatela, e mettetene un’altra per sicurezza, ben legata anch’essa. Bianco di cappone di Morozzo ripieno con salsa alle more Fate cuocere a vapore questi 2 salami per circa 30 minuti. Nel frattempo fate la salsa di more: bollite le more (5 minuti e sono pronte), frullatele e filtratele bene per eliminare bene tutti i semini, rimettete sul fuoco con lo zucchero e il burro e fate addensare qualche minuto. Quando i salami son pronti, fateli raffreddare un po’, poi eliminate la pellicola e affettateli.

Autore: Paolo Armando

Sushi del contadino

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr di riso roma
  • 1 fetta sottile di vitello di Razza bovina Piemontese
  • 1 foglia di insalata
  • 4 fogli di alga nori per sushi
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 50 gr di formaggio Bra Duro zucchero
  • 20 ml di aceto di vino bianco
  • salsa di soia
  • salsa wasabi
  • olio evo

Preparazione

Bianco di cappone di Morozzo ripieno con salsa alle moreLavate bene il riso cambiando l’acqua una decina di volte: mettetelo in abbondante acqua pulita e fatelo riposare 30 minuti circa. Eliminate l’acqua, mettete il riso in una pentola insieme a 240 ml di acqua. Fate cuocere coperto per circa 10 minuti-12 minuti, scoperchiate il meno possibile per controllare se tutta l’acqua è assorbita. Fate riposare 10-15 minuti, e poi amalgamate bene ad una soluzione fatta con l’aceto e un pizzico di zucchero di canna. Tagliate a bastoncino la carota, la zucchina e il formaggio. Mettere la pellicola da cucina sotto i ‘contenitori’, e poi distendete il riso sulle alghe, sulla fetta di carne sottile fatta marinare con sale grosso e rosmarino, sulla foglia di insalata. Bianco di cappone di Morozzo ripieno con salsa alle more Mettete i bastoncini di verdure e formaggio, salate, e se vi piace aggiungete una piccola strisciolina di wasabi. Aiutatevi con la pellicola e arrotolate. Ponete in freezer 10 minuti per facilitare il taglio dei cilindri. Tagliate, e impiattate con salsa di soia e olio evo.

Autore: Paolo Armando

Contorni

Covoni di fagiolini con pancetta Cuneo

Ingredienti (per 4 persone)

  • circa 60 fagiolini
  • brodo vegetale
  • 1 fetta di pancetta tagliata spessa
  • 8 fette di pancetta tagliata sottile
  • cipolla
  • carota

Preparazione

Covoni di fagiolini con pancetta CuneoTagliare la cipolla e la carota a brunoise sottile, farla andare in olio e aglio insieme alla fetta di pancetta spessa tagliata a dadini di mezzo cm. Quando la pancetta è dorata, mettere i fagiolini, bagnare con brodo e portare a cottura croccante. creare delle listarelle con la pancetta tagliata sottile di circa 2 cm per 10 cm, e  avvolgerci 10/15 fagliolini cotti e pareggiati. Scaldare ancora in forno alto (200°C) per 5 minuti, e servire come contorno di carni bianche (maiale arrosto, pollo alla cacciatora, faraona alle erbe...).

Autore: Paolo Armando

Glossario

Aglio in camicia: Aglio a spicchi con la sua pelle.

Brunoise: Taglio di verdure a dadini regolari di due millimetri di lato. Si può eseguire con il coltello oppure con appositi robot che però danno un risultato tecnicamente inferiore.

Julienne: Taglio di carni, pesci o verdure a forma di bastoncino dallo spessore molto ridotto. La julienne fine è sottile come un capello e si usa per guarnire, la julienne per insalate può essere un pò più consistente.